Indice degli articoli

17 Feb

Indice del blog (manuale, parziale, aggiornato periodicamente, con date)


Indice del blog (automatico, completo aggiornato in tempo reale, senza date accanto ai titoli)

Annunci

Campionato Italiano Energie Alternative

4 Mag

In italia esiste una competizione chiamata “Campionato Italiano Energie Alternative”, che vede partecipare esclusivamente veicoli ecologici, anche se non necessariamente full-electric.

Nell’ambito di questo campionato si svolge l’evento “Aci Sport – smartEQ fortwo e-cup 2019“, iniziato sabato 4 maggio 2019.

Questo documento viene usato per calcolare l’inquinamento dei veicoli che partecipano al Campionato (link preso da qui); dentro c’è questa tabella, calcolata sulla base di un report ufficiale dell’unione europea, citato nel documento stesso, il JRC WELL-TO-TANK (WTT) REPORT:

Quindi per sapere quanta CO2 produce un’auto in gara, basta moltiplicare le “unità di carburante” consumate per i rispettivi valori nell’ultima colonna.

Ogni gara si articola in 4 manche da 100 km ciascuna.

Il regolamento dice:

Il calcolo del consumo sarà determinato da:

● kWh immessi nella vettura durante le fasi di ricarica prima della partenza dell’ultima Manche.

● Litri di benzina immessi nei serbatoi nel rifornimento finale.

● Kg di metano/biometano secondo quanto determinato nell’allegato 3 – Serbatoi Gassosi

Se per esempio un’auto elettrica consuma 10 kWh per fare 100 km, significa che ha prodotto 10×507.96/100 = 50.8 grammi di CO2. Un’auto a benzina per coprire la stessa distanza consumerà sui 7 litri di benzina, cioè 196,2 g Co2 per km.

Interessante notare che il report su cui si basano tutti i calcoli è del 2014 ed è basato sul presupposto che le auto elettriche abbiano solo 120 km di autonomia e che ne avranno al massimo 200 nel 2020.

Confronto densità di colonnine di ricarica e densità distributori di benzina

4 Mag

Grazie ai dati resi disponibili da Chargemap è possibile fare un confronto tra la distribuzione di colonnine di ricarica e di benzinai sul territorio italiano:


benzinai e colonnine

Le mappe sono prese da questo sito.

La “sovrapponibilità” è evidente, benchè ancora il numero di colonnine sia molto inferiore a quello dei benzinai: 5000 contro 20.000.

C’è però anche da considerare la potenza delle colonnine: quelle da 3 kW non consentono grandi spostamenti, dal momento che permettono di ricaricare 3 km in 10 minuti, per cui sono utili solo per spostarsi localmente, per brevi viaggi (portare i figli a scuola, andare a fare la spesa, al cinema, al lavoro… e tutte le altre attività che occupano il 90% della settimana).

Per i  viaggi nazionali ovviamente non è pensabile ricaricare solo 3 km in 10 minuti (che vorrebbe dire 300 km in 1000 minuti, cioè in 17 ore), servono ovviamente colonnine molto più veloci; esistono da 50 kW, da 150 kW, e al momento in pochissimi casi in Italia da 350 kW (al momento una sola attiva, all’outlet Validichiana, e una in costruzione, entrambe di Ionity).

Con 50 kW si ricaricano 50 km in 10 minuti e 200 km in 40 minuti;

con 150 kW si ricaricano 150 km in 10 minuti e 300 km in 20 minuti;

con 350 kW si ricaricano 350 km in 10 minuti.

Regola mnemnonica: per ogni kW di potenza si ricarica 1 km in 10 minuti

Quest’immagine mostra la distribuzione aggregata per livello di potenza:

Qui si possono trovare dettagli sui vari fornitori di servizi di ricarica:

https://autoguida.wordpress.com/2019/02/16/mappe-colonnine-di-ricarica/

Confronto Formula 1 – Formula E

29 Apr

Tutti i dati di cui avete bisogno per poter confrontare Formula 1 e Formula E

 

In breve

 

Formula 1 Formula E Auto elettrica
di serie
Unità di misura
Potenza 710 250 100 kW
Peso auto+pilota+carburante 702 900 1300 kg
Densità di potenza 1000 277 76 kW/ton
Energia a bordo 1400 54 50 kWh
Energia utilizzabile (Nota 14) 350 48 45 kWh
Accelerazione 0-100 2.1 2.8 12 secondi
Velocità max 380 280 140 km/h
Velocità media 247 120 km/h
Rumorosità 134 80 dB
Consumi 4.70 0.60 0.15 kWh/km
Consumi teorici (Nota 14) 1.14 0.53 0.15 kWh/km
Lunghezza circuito 3.0-5.0 2.5-3.0 km
Lunghezza totale gara 305 90 km
Durata max gara 120 45 minuti

 

 

 

 

Dettagli

Formula 1:

  • Peso carburante: max 110 kg per gara  (3)
  • Flusso carburante max: 100 kg/h (4)
  • Durata gara: 75-120 min (10)
  • Tempo-giro tipico: 1′ 30s
  • Lunghezza tipica circuito: 3-5 km
  • Lunghezza totale gara: 305 km (6)
  • Velocità media: 247 km/h (11)
  • Lunghezze dei circuiti:  https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Formula_One_circuits
  • Risultati: https://it.motorsport.com/f1/results/2018/
  • Peso motore: 145 kg (12)
  • Potenza motore: 920 CV , 708 kW(12)
  • Densità potenza motore: 4.88 kW/kg
  • Densità potenza auto: = ~ 1000 W/kg
  • Densità di potenza auto di serie: 100 W/kg
  • Consumi:
    • 1 kg = 1,3L (9)
    • 1 L = 9.4 kWh (8.9-10 tra benzina e diesel) (13)
    • max 110 kg (143 L)
    • Lunghezza gara: 305-308 km
    • Energia max imbarcabile: 1430 kWh
    • Consumi massimi: 4.68 kWh/km

 

Formula E:

  • Peso auto+pilota + batteria: 900 kg
  • Peso batteria 2019: 385 kg (2018: 320 kg)
  • Energia 2019: 54 kWh (2018: 28 kWh)
  • Densità energetica batteria 2019:  140 Wh/kg (2018: 87,5 Wh/kg)
  • Densità di potenza auto: 277 W/kg
  • Densità di potenza auto di serie: 100 W/kg
  • Durata gara: 45 min
  • Lunghezza tipica circuito: 1.9-3.4 km (7)
  • Consumi energetici (dati):
    • Batteria: 54 kWh
    • Velocità media: 120 km/h
    • Tempo-giro tipico: 1′ 10s
    • Lunghezza tracciato: 2.5-3.0 km
    • Lunghezza gara: 80-90 km
    • Consumo: 0.6 kWh/km

 

Fonti

(1) https://it.wikipedia.org/wiki/Vettura_di_Formula_1

(2) https://it.wikipedia.org/wiki/Motori_di_Formula_1

(3) https://www.formulapassion.it/manifestomotore/gianluca-calvaresi/regolamento-tecnico-f1-2019-vetture-piu-lunghe-e-pesanti-404995.html

(4) https://www.fia.com/regulation/category/110

(5) https://f1grandprix.motorionline.com/f1-formula-1-vs-formula-e-le-differenze-tra-le-due-categorie/

(6) https://en.wikipedia.org/wiki/Formula_One_racing

(7) https://en.wikipedia.org/wiki/Formula_E

(8) https://www.fiaformulae.com/en/discover/cars-and-technology  (Gen1 vs Gen2)

(9) https://motori.fanpage.it/ibride-e-veloci-ecco-quanto-consumano-le-formula-1-moderne/

(10) https://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_di_Formula_1#La_durata,_la_distanza_e_la_safety_car

(11) https://it.wikipedia.org/wiki/Statistiche_di_Formula_1#Record_di_velocit%C3%A0

(12) https://it.motorsport.com/f1/news/scheda-tecnica-della-renault-rs19-la-power-unit-2019-ha-piu-di-950-cavalli/4336351/

(13) http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:32009L0033:IT:NOT

(14) Considerando efficienza totale del 25% per la Formula1 e del 90% per la Formula E

(calc) Calcolato qui

 

Greengo icaro: le mappe dei fusibili

17 Apr

Sulla Greengo Icaro A1 (alias Zhidou Xindayang ZD A1) ci sono due scatole di fusibili, una in macchina, a sinistra dello sterzo, e una più piccola nel vano motore.

Queste sono le etichette che ci sono attaccate, che però dopo anni tendono a staccarsi e a perdersi, quindi le “appoggio” qui:

fusibili greengo icaro zhidou zd A1

fusibili greengo icaro zhidou zd A1

fusibili greengo icaro zhidou zd A1

fusibili greengo icaro zhidou zd A1

Dati numerici di alcuni tracciati di Formula E (lunghezza pista, velocità media)

17 Apr

La velocità massima delle auto di Formula E del 2019 è di 280 km/h, l’accelerazione è 0-100 in 2.8s. Il motore è da 250 kW massimi.

 

Racing Track Races Held Total Track length [1][km] Average speed [2][3][km/h]
Mexico Autódromo Hermanos Rodríguez Mexico City ePrix (2016–2019) 4 2.09 121
United Kingdom Battersea Park Street Circuit London ePrix[N 3] (2015–2016) 4 2.92 125
China Beijing Olympic Green Circuit Beijing ePrix (2014–2015) 2 3.45 125
United States Biscayne Bay Street Circuit Miami ePrix (2015) 1 2.17 114
United States Brooklyn Street Circuit New York City ePrix[N 5] (2017–2018) 4 2.37 n/a
Monaco Circuit de Monaco Monaco ePrix (2015, 2017) 2 1.76 115
France Circuit des Invalides Paris ePrix (2016–2018) 3 1.93 112
Morocco Circuit International Automobile Moulay El Hassan Marrakesh ePrix (2016, 2018–2019) 3 3.00 135
Italy Circuto Cittadino dell’EUR Rome ePrix (2018–2019) 2 2.85 105
China Haitang Bay Circuit Sanya ePrix (2019) 1 2.24 116
Hong Kong Hong Kong Central Harbourfront Circuit Hong Kong ePrix[N 2] (2016–2017, 2019) 4 1.86 108
Germany Karl–Marx–Allee Circuit Berlin ePrix (2016) 1 2.38 123
United States Long Beach Street Circuit Long Beach ePrix (2014–2015) 2 2.13 130
Uruguay Punta del Este Street Circuit Punta del Este ePrix (2014–2015, 2018) 3 2.79 130
Saudi Arabia Riyadh Street Circuit Ad Diriyah ePrix (2018) 1 2.50 124

Confronto con alcune gare di Formula 1:

  • Australian Grand Prix:
    • Lunghezza circuito: 5.303 km
    • Lunghezza totale: 308 km
    • Giri: 58
    • Tempo record: 1:25.580 (0,02377 ore)
    • Velocità media: 223 km/h

 

  • British Grand Prix
    • Lunghezza circuito: 5.891 km
    • Lunghezza totale: 306 km
    • Giri: 52
    • Tempo record: 1:30.696 (0,02528 ore)
    • Velocità media: 233 km/h

 

  • Autodromo Enzo e Dino Ferrari
    • Lunghezza circuito: 4.91 km
    • Race length  83.45 km
    • Giri:17
    • Tempo record: 1:23.49  (0,02305 ore)
    • Velocità media: 213 km/h

 

  1.  Lenghts can slightly change from a race to another upon track edits. These values are provede just for reference. Please check dedicated pages of each year for exact data on used track lengths.
  2. ^ Average speed is calculated on “best lap” as available at the time of writing, and on one of possible track lengths: track length can change from one year to another, please check specific pages for each year for actual values.
  3. ^ For comparison to Formula 1 please see List of Formula One circuits#Circuits

 

Dati Formula 1:

Si riporta di seguito l’evolversi della quantità massima di carburante ammessa in gara:

  • 1947: nessun limite
  • 1984: 220 litri
  • 1986: 195 litri
  • 1988: 150 litri
  • 1989: nessun limite
  • 2010: 160-170 kg (123-130 litri)
  • 2014: 100 kg (130 litri)
  • 2019: 110 kg (143 litri)

Le corse sono lunghe circa tra i 305 e i 308 km con la sola eccezione del Gran Premio di Montecarlo, dove è lunga 260,5 km per 78 giri di percorrenza rimasti tali dagli originari 100 giri percorsi sino al 1967. Nei fatti, un Gran premio dura in media dai 75 ai 120 minuti, addirittura 123 minuti come a Singapore 2017, e persino 74′ e 19” a Monza nel 2003.

(https://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_di_Formula_1#La_durata,_la_distanza_e_la_safety_car)

 

Considerando una densità energetica di circa 10 kWh per ogni litro di benzina, per il 2019 si ha un’energia massima imbarcabile di 1430 kWh, che su un percorso di 305 km equivale a un consumo massimo di 4.68 kWh/km.

 

Rome E-Prix Formula E 2019: mappa tribune con foto aeree

14 Apr

 

Con foto panoramiche aggiunte:

 

Serie di foto panoramiche navigabili associate a mappa:

http://win98.altervista.org/360/formulae/2019/tribune-e-prix-2019/app-files/ (realizzato con Marzipano Tool e modificato a mano)   (su Facebook : link)

 

Mappa completa in alta risoluzione in PDF:

http://jumpjack.altervista.org/Rome%20E-Prix%20Map_1.pdf

 

 

Le foto aeree sono prese da questo filmato Mediaset: https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/formulae/e-prix-di-roma-la-gara-integrale_FD00000000080485

 

 

Rome E-Prix Formula E 2019: McLaren , MGU-K e RESS

12 Apr
Curiosità: cosa c’entra la McLaren con la Formula E?
Risposta: è il costruttore della MGU.
Vabbè ma cos’è la MGU?!?
Risposta breve: sistema di recupero di energia in frenata
Risposta lunga:
Il concetto di Motor Generator Unit è stato introdotto la prima volta in “Formula UNO” nel 2014… stesso anno della prima gara di “Formula E”; in “Formula 1” si hanno due MGU: la “H” (heat = calore) e la “K” (kynetic = cinetico (ma kynetos in greco vuol dire velocità, e l’energia cinetica è quella associata a un corpo in movimento a una certa velocità)).
  • La MGU-H è un motore elettrico che, quando l’auto rallenta, funziona da generatore di corrente, andando a “prelevare” energia dal sistema turbo del motore termico (“heat”) per immetterla nella batteria (“RESS”), per poterla successivamente riutilizzare.
  • la MGU-K è un secondo motore elettrico: fornisce spinta aggiuntiva, prelevando corrente dalla batteria, alle quale la re-invia durante le frenate (sistema di recupero di energia in frenata – KERS – Kynetic Energy Recovery System).
Complessivamente il “motore” di una Formula 1, chiamato Power Unit, è composto da:
  1. motore a scoppio (ICE – Internal Combustion Engine)
  2. turbo
  3. ERS termico (MGU-H)
  4. ERS cinetico (MGU-K)
  5. batteria (RESS o ES)
  6. centralina elettronica (ECU – Electronic Control Unit)

ERS = Energy Recovery System

Entrambi i sistemi di recupero sono duali, cioè possono sia ricevere energia che fornirla.
Ultima curiosità: ufficialmente la batteria in formula 1 non si chiama “batteria” ma “RESS”: Rechargeable Energy Storage System.
Come dire: l’importante è non far sapere a nessuno che in Formula 1 si usano batterie e motori elettrici! Quindi chiamiamoli RESS e MGU-K! 😉

Raduno Elettrico Romano n.1 del 2019 – Sabato 13 aprile

11 Apr
Causa mancata collaborazione/risposta di FIA, Campidoglio e Municipio IX, non è stato possibile allestire uno spazio dove parcheggiare i mezzi per realizzare un raduno ampio ed efficace.
Il raduno dovrà quindi per forza di cose limitarsi a “chi riesce a trovare parcheggio in zona”; essendo probabilmente impossibile trovarlo il parcheggio, almeno per le auto, resta la possibilità per auto, moto e scooter; tuttavia le previsioni per sabato (e anche venerdì, e anche domenica….) dànno pioggia sicura, quindi difficilmente i “centauri” – motorizzati o no – parteciperanno.
 
In ogni caso, l’appuntamento per gli irriducibili che volessero partecipare in ogni caso alraduno è per sabato 13 aprile alle 18.00 al “solito posto”:

Angolo tra Viale Europa e Via dell’Arte

In viale Europa ci sono le piccole colonnine da 3 kW, mentre in via dell’Arte c’è una grossa colonnina Fast: ci metteremo dove c’è più posto.

 
RICORDATE DI COLLOCARE UNA COCCARDA color BLU ELETTRICO (ovviamente 🙂 )sul vostro mezzo, in modo che sia possibile identificarlo a distanza e favorire l’aggregazione dei partecipanti.
Per le auto con antenna esterna, coccarda sull’antenna;
Per le auto senza antenna esterna, coccarda in mezzo al tettuccio;
Per gli scooter, coccarda sul bauletto;
Se non avete il bauletto, attaccatevela sulla capoccia! 🙂


RICORDATE DI PARCHEGGIARE I MEZZI SOLO NEGLI SPAZI CONSENTITI.
Se non ci dovessero essere parcheggi liberi, restate nel mezzo in FERMATA anzichè in SOSTA, onde non ricorrere in sanzioni e onde essere in grado di rimuovere tempestivamente il mezzo in caso di necessità/richiesta/intralcio.
 
NOTA: l’orgnaizzatore del raduno non potrà essere presente in quanto di turno come volontario alle tribune 4A/4B fino alle 20.00.
Quindi se riuscite a radunarvi almeno in due… condividete un selfie! 🙂

Un altro possibile appuntamento è la “parata elettrica” ufficiale del giorno precedente, venerdì 12, cui però sono ammessi solo veicoli senza targa.

Rome E-Prix Formula E 2019: mappa tribune, ponti, soprapassaggi, toilette, fontanelle,… tutto!

10 Apr

Mappa completa (clicca per ingrandire):

Mappa Eprix 2019 alta definizione

Mappa stilizzata per consultazione rapida:

Mappa stilizzata eprix Rome 2019

Mappa ad alta risoluzione, interattiva, navigabile con GPS tramite smartphone: LINK

Contiene anche indicazione delle posizioni delle fontanelle pubbliche, dei ponti, dei servizi igienici ecc…

Rome E-Prix Formula E 2019: Ingressi, tribune, ponti pedonali

9 Apr

In attesa della mappa ufficiale definitiva, ecco qualche “anteprima testuale” su varie collocazioni:

INGRESSI E TRIBUNE
1) L’ingresso indicato è quello consigliato per fare meno strada e facilitare le operazioni di “imbarco”, ma non è obbligatorio, quindi si può anche entrare dall’ingresso Nord per andare alla Nuvola, che sta vicino all’ingresso SUD.
2) Quest’anno gli ingressi sono i seguenti:
OVEST 1 –Via Chopin. Ospiti vip di race suite Spazio 900, Casa 900, Gecko e Spazio Cisalfa.
OVEST 2 – Via Bizet. Tribune 4A, 4B e impiegati di attività presenti all’interno dell’anello di area riservata.
OVEST 3 – Piazzale Konrad Adenaeur. ospiti Salone delle Fontane
SUD 1 – Via Cristoforo Colombo lato laghetto. Tribuna 1A, 5A e 5C.
SUD 2 – Via Cristoforo Colombo lato laghetto. Spettatori diversamente abili
EST 1 – Viale della Civiltà Romana lato Via Stendhal. Tribuna 2A, 3A e 3B
EST 2 – Viale della Civiltà Romana lato Via Montaigne. Tribuna 2A e 2B, ospiti vip area Emotion.
NORD – Via Cristoforo Colombo lato centro. Area Prato “A” e “B

PONTI PEDONALI
I ponti per attraversare la pista saranno 9 (o forse 8?): quasi tutti a doppio senso, tranne i due per la “Nuvola”, che saranno uno di ingresso e uno di uscita, per evitare sovraffollamenti, e alcuni saranno riservati agli addetti (2 e 9)
PONTE 1: via della Civiltà Romana-doppio senso.
PONTE 2 (ponte a T): via della Civiltà Romana-doppio senso. Serve Pit Lane e race suites EST.
PONTE 3: ???
PONTE 4: piazzale Agricoltura/salone Fontanedoppio senso.
PONTE 5: INPS-doppio senso;
PONTE 6: via C.Colombo/Marconi.
PONTE 7: viale asia-solo ingresso Nuvola.
PONTE 8: viale Asia-uscita Nuvola.
PONTE 9: via Dell’Arte-esclusivo Palazzo dei Congressi (staff, team, media)