Come si fa a capire se un’auto elettrica “cammina” senza provarla?

24 Giu

Il dilemma che molti automobilisti potrebbero porsi nel valutare l’acquisto di un’auto elettrica è: ma sarà vero che “non vanno” in salita? Che sono lente come lumache? Che ci mettono mezz’ora ad arrivare a 50 all’ora?

Come si può fare a capire se è vero o no, senza per questo dover andare a provare tutte le auto elettriche esistenti?

E’ molto semplice: basta saper leggere i dati tecnici della vettura. Non ci vuole una scienza, non è complicato, basta saper fare le divisioni 🙂 . E tenere presente un numero: 40.

La divisione da fare è la potenza del motore per il peso dell’auto, la prima espressa in chilowatt, la seconda in tonnellate.

Il numero 40 è la base di confronto: se la divisione dà un risultato intorno al 40, o più grande, tutto ok, l’auto è all’altezza di una qualunque mezzo a benzina, sia in partenze in pianura che in percorsi lunghi in salita.

Sotto i 30 può andare ancora bene in partenza veloci in pianura, ma su percorsi lunghi in salita finirà per ammosciarsi.

Sotto i 20 è una carriola, ci metterà un secolo ad arrivare a 50 all’ora, e si siederà in salita: la velocità massima in salita potrebbe non superare la metà di quella massima in pianura. Le vecchie minicar al piombo, tanto per fare un esempio, avevano tutte un rapporto intorno a 10.

Il “trucchetto” è infatti universale e vale per qualunque mezzo: scooter, minicar e auto.

 

E per sapere invece la velocità massima raggiungibile senza fatica da un mezzo elettrico?

Per le auto è semplice: se non arrivano almeno a 120 all’ora, neanche vengono messe in commercio. La maggior parte arriva a 130 e oltre, fino a 160.

Diverso il discorso per scooter e minicar.

Se per le minicar al momento non ho dati precisi, perché in commercio ce n’è solo una che vada a più di 45 all’ora oltre alla Twizy  (la GreenGo Icar.0), per gli scooter è molto più semplice: ho infatti constatato che la massima velocità tecnicamente raggiungibile senza problemi è molto prossima alla tensione del motore e delle batterie.

Gli scooter elettrici hanno 4 valori di tensione possibile: 48 volt, 60 volt, 72 e 84.

Quelli a 48 volt sono i più numerosi, e sono quasi tutti “cinquantini”, cioè omologati per legge per non superare i 45 km/h; tecnicamente possono raggiungere facilmente i 50-55, quindi non hanno nessun problema a raggiungere in fretta i 45 km/h (ma solo se hanno leggere batterie al litio invece che al piombo, altrimenti il rapporto potenza/peso visto prima risulta troppo basso).

Quelli a 60 volt possono arrivare a velocità di 60-70 km/h senza problemi (Zem Smash 54, EcoItalMotor Geco 150, Ecojumbo 5 kW), anche se ad esempio l’Ecojumbo viene venduto come capace di arrivare a 90 km/h; ma probabilmente ci mette un bel po’ per arrivare da 70 a 90 (da verificare).

A 72 e 84 volt si inizia a parlare di “bestioni” da 6000 W in su: Ecostrada Ghibli, Flash 6000, e simili. A queste tensioni è molto più semplice raggiungere rapidamente i 90 km/h e superarli.

Il Vectrix Vx-1 è un’eccezione perché va a circa 128 volt, il che lascerebbe presupporre una velocità massima teorica di 140 km/h… solo che, anche se davvero ci arrivasse, probabilmente esaurirebbe la batteria in così poco tempo che forse per questo è limitato a 110 km/h, velocità alla quale ha comunque un’autonomia di una quarantina di chilometri.

 

La spiegazione tecnica della necessità di tensioni più alte per velocità più alte è la seguente: la corrente che scorre nei cavi di uno scooter elettrico raggiunge in genere valori massimi di 80-100 ampere; probabilmente correnti più alte sarebbero troppo pericolose su un mezzo così “aperto”. A parità di corrente – 100 ampere – la potenza sviluppata cambia in base alla tensione: 48V= 4800W, 82V = 8200W. Per muovere uno scooter a 50 all’ora bastano 2000 Watt, ma per muoverlo a 90 all’ora ne servono almeno 7000; questo a causa dell’attrito di ruote e aria.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: