Dove finiscono tutti i soldi di un pieno di benzina?

9 Mar

Ogni volta che mettiamo 50 euro di benzina nella nostra auto, pensiamo che si tratti di soldi ben spesi, che ci serviranno per per percorrere almeno 400 chilometri (considerando 15 km con un litro e 1,7 euro al litro).

Una ricerca svizzera ci mostra invece come oltre 2/3 di questi soldi siano del tutto buttati; a meno che non li spendiamo per fare il pieno, anzichè di benzina, di elettricità: in questo caso una ben più ampia percentuale dei nostri 50 euro servirà effettivamente a muovere l’auto.

Illustriamo la cosa con un paio di grafici:

energia-min-autostrada-detailQuesto grafico ci mostra dove vanno a finire esattamente i nostri 50 euro se li usiamo per la benzina: addirittura il 57% servirà solo a scaldare il motore… che si scalda talmente tanto che servono radiatore e ventola per raffreddarlo, che consumano ulteriore benzina; nella combustione si perde un altro 3%; la pompa che serve a inviare il carburante al motore si mangia un altro 3%, come pure altri 3% sono mangiati dagli attriti interni del motore; e un altro 3% se ne va per la pompa dell’acqua, per ricaricare la batteria dei servizi…  Infine un 5%  è disperso negli attriti della trasmissione; alla fine, un incredibile 72% dei nostri 50 euro è servito a tutto… fuorchè a spingere l’auto! Alle ruote arriva infatti solo il 26% dell’energia proveniente dal carburante, di cui il 2% viene oltretutto buttato via nelle frenate, quindi solo il 24% potrà essere impiegato per vincere l’attrito dell’aria e delle ruote, cioè per muovere la macchina.

Alla fine della storia,  poco meno di 1/4  dei nostri 50 euro (quindi solo 13 euro) servono effettivamente a muoversi, il resto sono soldi buttati.

E cosa succede se invece passiamo a un’auto elettrica?

Un altro mondo:

energia-min-autostrada-elettrica-detail

La stragrande maggioranza di perdite, attriti e sprechi scompaiono, per cui alla fine arriva alle ruote ben il 66% dell’energia inizialmente contenuta nell’elettricità immessa nella batteria! Persino l’energia temporaneamente dispersa nelle frenate, essendo in realtà reimmessa nelle batterie grazie alla frenata rigenerativa, può essere successivamente riutilizzata.

Nel complesso, quindi, in un’auto tradizionale 3/4 dei soldi che spendiamo in rifornimenti se ne andranno in fumo, mentre su un’auto elettrica solo 1/3 dei nostri soldi risulta “sprecato” dagli attriti interni di motore e trasmissione, ma addirittura solo 1/4 se i motori elettrici si trovano direttamente nelle ruote.

In questa pagina è possibile approfondire l’argomento e scoprire come cercare di risparmiare preziosa energia guidando un’auto, sia essa elettrica o a benzina:

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: