Archivio | novembre, 2016

Arriva la Vespa Piaggio in versione elettrica!

9 Nov

E stavolta non si tratta di una banale imitazione cinese marcata Etropolis o altro.
Stavolta è una VERA Vespa, una versione elettrica del “mito” degli anni ’60.
La Piaggio era assente da anni dal mercato dell’elettrico: il suo ultimo prodotto
era stato lo Zip elettrico degli anni 2000, un piccolo ciclomotore con una trentina di
chilometri di autonomia e prestazioni piuttosto scarse, come tutti gli scooter elettrici dell’epoca,
basati su pesantissime batterie al piombo.

In seguito ci fu l’MP3, che però era ibrido, e anche SCARSAMENTE ibrido, con velocità massima in elettrico
di 30 km/h.
In realtà la Piaggio a un paio di EICMA aveva “osato” presentare un prototipo di scooter elettrico, il
Liberty“, ma credo non sia mai entrato in produzione e venduto.
https://jumpjack.wordpress.com/2014/03/08/scooter-elettrici-2014-ce-chi-ci-crede-e-chi-no/

Però nel 2015 qualche “rumor” iniziò farsi strada: un grupo di aziende guidato dalla Piaggio riceveva
oltre 6 milioni di euro dall’Unione Europea per sviluppare scooter elettrici:
http://www.moto.it/news/piaggio-e-ktm-fondi-ue-per-veicoli-innovativi.html

Forse questa Vespa è il risultato di quel progetto? (o forse non c’entra niente)

Vedremo…

Al momento è stato solo presentato un “concept” all’ECIMA 2016; non è stato rilasciato nessun dato tecnico.

Considerando però le recenti notizie di auto elettriche che hanno raggiunto finalmente autonomie decenti (oltre 300 km), non è difficile immaginare che la Vespa potrebbe essere il primo scooter elettrico con autonomia “decente”, cioè di oltre 100 km (gli scooter elettrici attuali stanno tutti intorno ai 50).

Se per esempio usasse batterie basate su tecnologie Tesla (celle Panasonic NCR18650 da 200 Wh/kg), la Vespa potrebbe facilmente trasportare 8 kWh di energia in soli 40 kg di batteria, che per un ciclomotore corrisponderebbero a ben 200 km di autonomia (“solo” 130 per un motociclo).

Se invece dovesse usare le nuove batterie Nichel-Cobalto-Manganese da 150 Wh/kg, potrebbe comunque contare, a parità di peso della batteria, su 150 km di autonomia come ciclomotore e 100 come motociclo.

Dovrebbe entrare in commercio nel 2017.

 

 

La notizia sul web:

 

Annunci